Ciao sono Luca, faccio il camionista e ho 37 anni. Amo particolarmente fare sport, ma nel tempo libero preferisco dedicarmi alla mia vera e propria passione, le scappatelle con mia cognata. Dovete sapere che in genere prediligo le donne mature e molto formose, che sappiano spingersi oltre i limiti e sappiano domarmi come nessun'altra sa fare. Un'altra cosa che amo fare durante queste scappatelle è il sesso anale. Amo ogni sensazione che da questo ne deriva, ogni piccolo piacevole movimento si rivela puro piacere, solo al pensiero mi sto eccitando.

Le scappatelle con mia cognata

Da molti anni provo una forte attrazione sessuali per mia cognata. Ogni volta che ci vediamo in famiglia facciamo finta di niente, finta di essere semplici cognati, ma dietro le quinte noi siamo molto di più che semplici parenti. Insieme facciamo ogni tipo di porcheria, lo facciamo in ogni posto, anche in quelli più impensabili. Ma oggi non vi voglio parlare di tutte le pazze avventure sessuali insieme a lei, oggi ve ne voglio raccontare una in particolare che vi farà eccitare al solo pensiero.

Un mese fa

Ci siamo dati appuntamento in un ristorante, naturalmente senza dire niente a nessuno. Abbiamo parlato tutta la sera. Ma sapevo che il meglio doveva ancora arrivare. Seduti al tavolo, lei ha cominciato a toccarmi le gambe e salire, accarezzandomi dal ginocchio in su e via così. Cosa ve lo dico a fare, ero veramente eccitato, la bramavo, non vedevo l'ora di sbatterla al muro e farle di tutto. Era impossibile resisterle, aveva un abito nero attillato che lasciava gran poco all'immaginazione. La sua scollatura era molto profonda, avrei voluto farle ogni cosa. Dopo qualche minuto lei va in bagno del ristorante invitandomi naturalmente a seguirla. E naturalmente come potevo rifiutare. Sono andato in bagno, ho chiuso la porta e dopo averle abbassato il vestito ho cominciato a baciare i capezzoli mentre con qualche dito cominciavo a masturbarla. Era calda. Bagnata. Vogliosa. Così l'ho presa, messa a novanta e mettendomi in ginocchio ho cominciato a leccarle l'ano. Lei nel frattempo orgasmava dal piacere. Non vi dico quanto ero eccitato. Anzi, lo sono anche ora al solo pensiero. Così mi sono calato i pantaloni e ho cominciato a spingere avanti e indietro senza mai fermarmi. Amo il sesso anale. E posso assicurarvi che mia cognata lo ama ancora di più. Abbiamo fatto sesso per circa 30 minuti e poi siamo usciti come se niente fosse. Mia cognata è la donna più porca che esista. Riuscirebbe a farsi scopare in ogni angolo, in giardino, al bar, al ristorante, in aereo, sul bus, o in un qualsiasi altro luogo. Penso di non aver mai provato tanta eccitazione con una donna. Lei sa come prendermi e come farmelo drizzare. Ogni volta che la vedo mi vengono in mente i pensieri più perversi. Lei ama farselo mettere nel culo. Oh si. Ama ogni movimento e ogni sensazione che il sesso anale possa dare. E vi dirò di più, ogni scappatella che faccio con lei è più eccitante dell'altra, la prossima volta sarà ancora meglio e più perverso. E anche la prossima volta verrò qui a raccontarlo. Ora però meglio che la smetta perché mi sto eccitando ancora di più al solo pensiero. Vi farò sapere la prossima volta.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.